Post

Siculiana, sospesa tra cielo e terra

"I tetti di Siculiana mi hanno colpito per la loro impressione cubistica" - A. Moravia Quasi sospeso tra cielo e terra, lungo la S.S. 115 subito dopo Agrigento in direzione Sciacca, appare come un presepe un borgo adagiato sulla collina: e' Siculiana. Il cupolone del seicentesco santuario signoreggia. Di fronte vi è la rocca del Castello Chiaramontano ormai stravolto, che sorto nel XIV sec. sui resti del fortilizio arabo Kalat Sugul ospito' le seconde nozze di Costanza Chiaramonte e di quel Branca Doria da Genova citato nell'Inferno di Dante.

In evidenza

Nessun post da visualizzare